‘Ndrangheta&massoneria, c’è anche la Locride


Si è concluso il lavoro della Commissione Antimafia presieduta dall’onorevole Rosy Bindi sul filone d’inchiesta dedicato ai rapporti tra mafia e massoneria. Il lungo e travagliato lavoro della Commissione – che ha audito, tra gli altri, quattro gran maestri, magistrati, collaboratori di giustizia e che ha deliberato l’acquisizione degli elenchi degli iscritti attraverso gli strumenti del sequestro e della perquisizione (cosa che è avvenuta tra mille polemiche) – ha partorito una relazione sull’attività svolta.
(altro…)

La Locride delle macchinette

immagine: corriere.it

Sapete quante slot machine e video-lottery ci sono in Italia? Quanto si gioca in ogni comune o provincia e qual è la percentuale di reddito che viene bruciata all’interno delle ben note macchinette mangiasoldi?

I quotidiani locali del Gruppo Gedi con l’ausilio del Visual Lab di Gruppo e di Dataninja, che è una società che si occupa di datajournalism, hanno creato un database («L’Italia delle slot») che contiene tutti questi dati. Il Gruppo Gedi ha deciso di mettere a disposizione di tutti, cittadini, enti locali, sindaci, amministrazioni comunali e giornalisti i dati che è riuscito a raccogliere.
(altro…)

Compriamo Melegatti. Buone feste


Chi non conosce l’azienda italiana Melegatti?
Sul sito web dell’azienda si legge: «14 Ottobre 1894, Domenico Melegatti riceve il Certificato di Privativa Industriale dal Ministero di Agricoltura, Industria e Commercio del Regno d’Italia per aver inventato il nome, la forma e la ricetta del Pandoro»Domenico Melegatti fu colui il quale, 123 anni fa, brevettò il pandoro. Da piccolo laboratorio in centro a Verona è diventata col passare dei decenni una grande fabbrica italiana.
Chi non ha mai assaggiato un pandoro, il tipico dolce natilizio a forma di tronco di cono con sezione a stella ad otto punte?
(altro…)

La riforma del Senato? Eccola


Un anno fa 19.421.025 italiani mettevano la crocetta sul «no» al referendum per l’approvazione della riforma costituzionale.
Veniva così archiviato definitivamente il tentativo di Matteo Renzi & co. di modificare la Carta Costituzionale.

La Riforma, tra le altre cose, avrebbe permesso al Parlamento di lavorare più facilmente snellendo l’iter legislativo e, di fatto, depotenziando il Senato della Repubblica. In nome di una «democrazia facile e immediata» si tagliavano pezzi dell’iter procedurale.
(altro…)

Sempre meno


Qualche giorno fa, il 28 novembre, l’Istituto Nazionale di Statistica ha pubblicato il Report sulla natalità e fecondità della popolazione residente riferito all’anno 2016.

Il Report dell’Istat attraverso alcuni indicatori demografici – natalità, fecondità e nuzialità – ci dimostra come il trend negativo, che vede l’Italia, anno dopo anno, sempre più «demograficamente piccola», è stato rispettato anche nell’anno 2016.
(altro…)

Alessandro Di Battista non si ricandida. Ma noi, scettici, non siamo abituati…

immagine pagina Facebook

Ieri pomeriggio il deputato del Movimento 5 Stelle, Alessandro Di Battista, ha comunicato, tramite un video postato sulla sua pagina Facebook, la volontà di non ricandidarsi alle prossime elezioni politiche che molto probabilmente si terranno nella primavera del 2018. «Si può fare politica anche fuori dal Palazzo».
(altro…)

Unical Reparto Corse, un motivo per rimanere


Serietà, precisione e puntualità: il successo probabilmente è arrivato anche grazie a queste qualità.
L’appuntamento era alle 11 presso l’University Club e la presentazione dei risultati dell’Unical Reparto Corse non è iniziata nemmeno con cinque minuti di ritardo.

Il Team ha voluto condividere con tutti gli abitanti del microcosmo Unical i risultati della stagione 2017.
A prendere la parola il prof. Maurizio Muzzupappa, faculty advisor del Team.  (altro…)

Il processo estinto e la realtà dei fatti. Rendiamo onore alla verità.


In data 8 settembre pubblicavo su questo blog questo articolo dal titolo “Sei mila euro al fratello dell’allora sindaco. Ma il processo si estingue…”.
Raccontavo la storia di un processo amministrativo che vedeva da una parte il Comune di Gerace, difeso dall’avv. Pietro Galluzzo, fratello dell’allora sindaco Salvatore Galluzzo e dall’altra parte la Regione Calabria.
Affermavo che il processo, dichiarato perento con il decreto 1741 del 9 agosto 2017, non aveva mai visto la luce e che lo stesso quindi era morto pur non essendo mai nato. (altro…)