Faremo la spesa senza passare dalla cassa

Che la tecnologia sia entrata nelle nostre vite in modo prepotente è ormai sotto gli occhi di tutti. Questo non sempre è un male, anzi.
Siamo nell’era degli wearable, dei nano-computer, degli occhiali per la realtà aumentata, della mobilità intelligente, ecc.
Potrei continuare all’infinito fino ad arrivare alle forme di tecnologia più stravaganti: pensate al water che analizza in tempo reale le feci e invia, in modo immediato, i risultati sullo smartphone.
Amazon, il colosso dell’e-commerce, ha deciso di aggiornare il modo di fare la spesa.
L’idea di base è quella di velocizzare in modo estremo il processo di acquisto, che è lo stesso principio che sta alla base del compra con 1-click, sempre di Amazon.
Velocizzazione sì, ma anche facilità: niente portafoglio, niente fila, niente cassa.

Parlo di Amazon Go. Entri, prendi ciò che ti serve e vai via. Come funziona?
Nel breve video pubblicato da Amazon su Youtube compaiono i cliente che entrano nel supermercato passando da un tornello e scannerizzando un codice QR presente in un’app dello smartphone. Quel codice QR identifica il cliente (e la carta di credito).
Una volta entrato il cliente verrà seguito dalla tecnologia Just Walk Out la quale con l’ausilio di sensori e telecamere riuscirà a capire cosa, il cliente, avrà preso dagli scaffali e cosa, invece, avrà riposto.
Una volta finito di fare la spesa il cliente potrà tranquillamente uscire dal negozio senza nessun bisogno di passare dalla cassa perchè Amazon avrà già addebitato l’importo del carrello virtuale sulla carta di credito.

Il negozio fisico tecnologico di Amazon per ora è in fase di sperimentazione a Seattle ed è accessibile solo ai dipendenti dell’azienda.

Ancora una volta la tecnologia da una parte ci aiuta, dall’altra parte ci sostituisce.
Perchè se è vero che non ci saranno più casse, quindi file, è anche vero che non ci saranno più dipendenti.

Iscriviti al canale Telegram: clicca qui!
Segui il blog su Facebook: clicca qui!

Rispondi