Unical fuori controllo

Il «signore del furgoncino bianco» che aggirandosi nei pressi del Campus importuna le ragazze, due giovanotti – armati di coltellino – addirittura posizionati al centro del Ponte Bucci, chiedono l’elemosina e minacciano chi non dà seguito alle richieste, una sede di associazione messa a soqquadro, un principio di incendio doloso davanti la Consolidata più trafficata dell’Università e adesso vandali che imbrattano i muri, le sedi delle associazioni e distruggono bagni.
Se non fosse per un’autovettura della vigilanza che perlustra la zona, evidentemente con scarsi successi (e per i controllori dei tesserini mensa che da ieri stazionano davanti le casse delle mense), si potrebbe dire tranquillamente che all’interno del Campus di Arcavacata, negli ultimi mesi, è in vigore l’anarchia.


📣Iscriviti al canale Telegram: clicca qui!
📣Segui il blog su Facebook: clicca qui!

💳 Fai una donazione: clicca qui!

2 pensieri riguardo “Unical fuori controllo

  1. Anarchia pura direi..non puoi mangiare col tesserino di un altro però vuoi mettere un’università sicura e pulita? no meglio i controlli sui tesserini mensa. Per non parlare di cosa succede alla facoltà di sfp..prendono le firme con documento di riconoscimento..contrappello a fine lezione..appello ad ogni inizio lezione…e siamo più di 200…è diventato veramente ridicolo tutto

    Mi piace

    1. Senza giustificare chi commette atti di vandalismo, non si può che essere d’accordo con i controlli ai tesserini. Pare che molti studenti che dovrebbero pagare il loro pasto, sfruttando tesserini esenti assegnati ad altre persone, di fatto frodassero l’ateneo

      Mi piace

I commenti sono chiusi.