Unical fuori controllo

Il «signore del furgoncino bianco» che aggirandosi nei pressi del Campus importuna le ragazze, due giovanotti – armati di coltellino – addirittura posizionati al centro del Ponte Bucci, chiedono l’elemosina e minacciano chi non dà seguito alle richieste, una sede di associazione messa a soqquadro, un principio di incendio doloso davanti la Consolidata più trafficata dell’Università e adesso vandali che imbrattano i muri, le sedi delle associazioni e distruggono bagni.
Se non fosse per un’autovettura della vigilanza che perlustra la zona, evidentemente con scarsi successi (e per i controllori dei tesserini mensa che da ieri stazionano davanti le casse delle mense), si potrebbe dire tranquillamente che all’interno del Campus di Arcavacata, negli ultimi mesi, è in vigore l’anarchia.

FOTO DAI SOCIAL
1 2 34

5

 

 

 

 

 

 

 

 


Iscriviti al canale Telegram: clicca qui!
Segui il blog su Facebook: clicca qui!

2 Risposte a “Unical fuori controllo”

  1. Anarchia pura direi..non puoi mangiare col tesserino di un altro però vuoi mettere un’università sicura e pulita? no meglio i controlli sui tesserini mensa. Per non parlare di cosa succede alla facoltà di sfp..prendono le firme con documento di riconoscimento..contrappello a fine lezione..appello ad ogni inizio lezione…e siamo più di 200…è diventato veramente ridicolo tutto

    1. Senza giustificare chi commette atti di vandalismo, non si può che essere d’accordo con i controlli ai tesserini. Pare che molti studenti che dovrebbero pagare il loro pasto, sfruttando tesserini esenti assegnati ad altre persone, di fatto frodassero l’ateneo

Rispondi