Parlamentari calabresi, ecco i più (e i meno) presenti e i più (e i meno) produttivi

Foto Roberto Monaldo / LaPresse

La XVII Legislatura si è conclusa con il decreto di scioglimento della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica del Presidente della Repubblica n. 208 del 28 dicembre 2017.
Ora è tempo di campagna elettorale. E lo stiamo vedendo. Ma è anche tempo di bilanci della Legislatura, la diciassettesima, che si è appena conclusa.
(altro…)

Le vittime, non il carnefice

immagine: repubblica.it

Sono sei, cinque uomini e una donna. Il più grande ha trentadue anni, il più giovane ne ha venti.
Wilson Kofi è il più piccolo e viene dal Ghana. Poi c’è Omar Fadera. Lui di anni ne ha 23 e viene dal Gambia. E poi Jennifer Otiotio, l’unica ragazza. Il fidanzato di Jennifer, Gideon Azeke, 25 anni. E poi Mahamadou Toure. Infine Festus Omagbon, il più grande.
(altro…)

Scioglimento Consiglio Comunale di Marina di Gioiosa Ionica, ecco perché il Tar ha respinto il ricorso


Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio si è pronunciato sullo scioglimento del Consiglio Comunale di Marina di Gioiosa Ionica.
Il ricorso presentato dall’allora presidente del Consiglio Comunale, dall’allora vicesindaco e dagli ex componenti, assessori o consiglieri di maggioranza, dell’amministrazione comunale che si era insediata a seguito delle elezioni amministrative dell’aprile del 2008, è stato respinto.
(altro…)

La verità, vi prego, sui sacchetti

immagine: deejay.it

C’è una direttiva, la 94/62/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 dicembre 1994, sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio e c’è un’altra direttiva, la direttiva UE 2015/720 del 29 aprile del 2015, che modifica la prima, dietro la polemica dei sacchetti della frutta che sta appassionando tutti in questo nuovo anno che si è appena aperto.
(altro…)

‘Ndrangheta&massoneria, c’è anche la Locride


Si è concluso il lavoro della Commissione Antimafia presieduta dall’onorevole Rosy Bindi sul filone d’inchiesta dedicato ai rapporti tra mafia e massoneria. Il lungo e travagliato lavoro della Commissione – che ha audito, tra gli altri, quattro gran maestri, magistrati, collaboratori di giustizia e che ha deliberato l’acquisizione degli elenchi degli iscritti attraverso gli strumenti del sequestro e della perquisizione (cosa che è avvenuta tra mille polemiche) – ha partorito una relazione sull’attività svolta.
(altro…)